AGA - Associazione Gestori Autorimesse
 

oppure

     
L'autonomia delle batterie

Un limite chilometrico vincolante.

L’autonomia delle batterie delle auto elettriche non riesce oggi a superare mediamente i 100/140 Km effettivi. Questo dipende dal modello del veicolo, dallo stile di guida e dall’utilizzo di accessori che assorbono energia; in ogni caso chi utilizza giornalmente l’auto oltre i 140 Km (soprattutto chi ci lavora) difficilmente può fare a meno di effettuare almeno una volta il rifornimento elettrico.

Ricarica Veloce 400V 36A

Un altro limite: i tempi di ricarica.


Per utilizzare l’auto elettrica senza limiti è necessario poter ricaricare rapidamente la batteria, ma i tempi di rifornimento sono notevolmente superiori rispetto a quelli di un rifornimento classico a cui tutti siamo abituati e che non supera qualche minuto. Per ricaricare parzialmente la batteria e garantirsi un’autonomia di ulteriori 40/50 Km occorrono almeno 10 minuti; mentre per ricaricare la batteria fino all’80% della sua capacità sono necessari circa 30 minuti.

Due soluzioni in una

Le stazioni AGA
ricarica standard e rapida

AGA si propone di trasformare le autorimesse in stazioni dedicate al rifornimento elettrico per le auto ZEV, sia durante la fase di parcheggio a lungo termine (oltre le 4 ore e solitamente durante le ore notturne) e sia durante il tragitto all’interno della città in caso di esaurimento della carica (con soluzioni che dipendono dal tempo disponibile da dedicare al rifornimento e che possono variare da 10/30 minuti per la ricarica rapida parziale, a 3 minuti per la sostituzione della batteria).

Attraverso la realizzazione delle stazioni AGA chiunque potrà acquistare una ZEV, anche se non si possiede un garage, utilizzare questi veicoli senza limiti chilometrici e senza essere vincolati a rifornimenti che richiedono molto tempo per la ricarica.

Rispetto ad altri paesi europei e del resto del mondo, in cui già sono state realizzate queste stazioni, in Italia e in particolar modo a Roma non è necessario effettuare investimenti per la predisposizione logistica di questi punti di rifornimento. Infatti tali infrastrutture dal punto di vista logistico sono già esistenti ed operative , offrendo servizi agli automobilisti quali rimessaggio custodito, lavaggio, revisione, assistenza, ecc …, attraverso personale specializzato H24.

In aggiunta al servizio di ricarica lenta e veloce delle batterie, le autorimesse potrebbero offrire un servizio di assistenza, in caso di guasto o di batteria esaurita nei tragitti cittadini, garantendo all’automobilista il recupero del veicolo ed i trasporto presso uno dei punti della rete più vicini.

 

 

 

La rete delle stazioni

Il valore aggiunto che le autorimesse possono offrire per contribuire allo sviluppo del settore ZEV consiste nell’offrire al mercato una rete capillare sul territorio di punti integrati, anche attraverso le nuove  tecnologie disponibili. In questo modo chi acquista un’auto elettrica ha la possibilità di usufruire di servizi informativi ad esempio attraverso  I-Phone, web, gps, e altri dispositivi sui punti della rete vicini rispetto alla propria posizione e informazioni  sulla disponibilità delle colonnine di ricarica utilizzabili in tempo reale.